Agenzia Investigativa Milano | Argo Investigazioni

INVESTIGATORE PRIVATO MILANO

ABUSO PERMESSI 104

Agenzia Investigativa Milano: Abuso permessi 104

Sempre più frequenti sono i casi in cui ci si rivolge ad un’agenzia investigativa a Milano per evitare abusi dei permessi 104/92. Secondo quanto stabilito dalla legge 104, infatti, alcune categorie di lavoratori possono usufruire di alcune ore e/o giornate retribuite per assistere i familiari disabili.

Pochi sanno però che chi usa la giornata dedicata all’assistenza del familiare disabile per svolgere mansioni non consentite commette un illecito non solo nei confronti del datore di lavoro, dato che il permesso di lavoro è utilizzato per obiettivi diversi, ma anche del sistema previdenziale nazionale, in quanto l’indennità erogata dall’INPS viene scaricata sulla collettività. Si tratta, tuttavia, di situazioni facilmente individuabili da un investigatore privato.

Agenzia investigativa Milano: le conseguenze degli abusi dei permessi legge 104/92

La richiesta di intervento da parte di un’agenzia investigativa si rende necessario dal momento che l’abuso del permesso legge 104/92 priva il datore di lavoro della prestazione lavorativa del dipendente, ma soprattutto fa sorgere una responsabilità penale a carico dell’abusante per il danno arrecato allo Stato.

È quindi, compito dell’investigatore privato Milano verificare se sussistano le condizioni per un procedimento a carico dell’abusante, in particolare a causa della percezione indebita dell’indennità nei confronti dell’INPS e dell’utilizzo distorto della prestazione assistenziale. La conseguenza dell’abuso del permesso legge 104/92 da parte del lavoratore e accertata dall’agenzia investigativa Milano è quindi il cosiddetto “licenziamento per giusta causa”.

Si tratta di una circostanza su cui si è recentemente pronunciata anche la Corte di Cassazione con la sentenza n. 9217/16 del 6 maggio 2016, che prevede e considera legittimo il licenziamento di tutti i falsi utilizzatori dei “permessi retribuiti in base alla L.104”, ovvero dei dipendenti che usano le giornate di assistenza al parente disabile per svolgere altre attività. Secondo la legge non è, infatti, possibile svolgere nella stessa giornata compiti diversi da quelli indicati dal diritto di concessione del permesso retribuito, in quanto sarebbero considerati da un investigatore privato come abuso del diritto.

Legge 104: quando rivolgersi a un investigatore privato

In conclusione, la legge permette ai datori di lavoro di affidarsi a un’agenzia investigativa a Milano per indagare sui dipendenti che potrebbero tenere condotte illecite e in particolare la legge n.4984/14 della Sezione Lavoro della Suprema Corte di Cassazione rende legale il ricorso a un investigatore privato a Milano per tutelare il patrimonio aziendale.

Sarà, pertanto, oggetto dell’indagine la verifica del corretto uso dei permessi consentiti dalla legge 104/92 per l’assistenza al disabile, evitando che siano richiesti per svolgere altre attività a danno del datore di lavoro e della collettività.

investigatore-privato-milano-abuso-permessi-104